• Qua si gira di Grosso

     

    Ormai i giretti da 60-70 km x 1.200 mt di dislivello li lasciamo ai poppanti ….. sembrano dire alcuni dei nostri amici….  😉

     

    2018-06-16 I 3 DEL LAKIVA TRAIL

    E per fortuna che questi tipi avevano detto qualche tempo fa: “no fasso pì gare, no e fa par mi….. massa fadiga par niente”.
    Passa qualche stagione arriva l’onda lunga dei trail e non se ne fanno mancare uno. Parlo di Marina, Tiberio e Luigi, che sono ormai diventati “affamati” solo di questo tipo di manifestazioni “NON AGONISTICHE” ma il cui impegno fisico, è, a parer mio, decine di volte più probante di quello di una gara “one shot” tipo GF o Marathon. Così a colpi di over 500 km e almeno 8-10.000 mt di dislivello sono ormai per loro diventati la normalità. Considerando poi che viaggiano con mtb equipaggiate che superano ben oltre i 20 kg di peso.
    Il weekend scorso è toccato il LAKIVA TRAIL, del quale non ne ero a conoscenza (credo alla prima edizione) che partendo da Brescia toccava, senza risparmiare dislivello e salite toste, i laghi di Garda, Idro e Iseo.
    La quantità e bellezza delle loro foto fa capire che tracciato e località attraversate abbiano lasciato il segno nei loro sentimenti. BRAVI

     

     

     

    2018-06-16 GIONNY ED EMANUELE E I 2 GRAPPINI

    A qualcuno come il sottoscritto fare un Grappa in giornata basta e avanza, questi due invece se ne sono sparati ben due e anche tra quelli più tosti, se non erro dalle tracce, prima la Variante della VIA DEGLI ALPINI e poi quella del MONFENERA. Con una generosa pausa pranzo abase di pasta e birra ci hanno messo meno di 7 ore di bici e poco più di 8 e mezza totali per farsi un bel 81 km x 3.400 mt.
    MICA MALE !!!!

     

     

     2018-06-16 MARCO LOLATO E I 300 DEL VERONA RESIA

    Dopo una leggera sgambata da 200 km un paio di settimane fa alla Rando Marca di Villorba ecco che Marco Lolato, degno erede di quel Randagio Cannibale di suo papà, si è snocciolato i ben 300 km della VERONA-RESIA che risale tutta la Val d’Adige fino a Bolzano per poi deviare seguendo la vecchia VIA AUGUSTA fino al confine italiano del Passo Resia. La manifestazione che presentava il doppio tracciato VERONA-RESIA da 300 km o VERONA-RESIA-VERONA 600 km rappresenta una delle Classicissime per il circuito ARI Randonnee italiano. Anche per lui tempi e medie di percorrenza stratosferici per un qualsiasi umano.

     

     

    2018-06-16 I TELLATIN DELLA SELLA RONDA HERO

    Steven e Davide è da un qualche edizione che non se la fanno scappare. Quest’anno entrambi i nostri HERO si sono destreggiati nel percorso Marathon di soli, si fa per dire, 84 km x 4.400 mt di dislivello. Anche loro da segnalare tra quelli che ogni tanto mettono giù qualche “sgambatina qua e là”.
    ECCEZIONALI

     

     

     

    2018-06-17 MTB – L’ESCURSIONE DEGLI UMANI

    Resta il giro degli umani, ovvero quello zoccolo duro che affronta l’escursione della domenica mattina come qualcosa che non sia una sfida contro se stessi, pur mettendoci tutto l’impegno che richiede il nostro sport. In questo caso, ben 16 si sono macinati oltre 70 km tra asfalto e sentieri in giro tra Colceresa e Breganze. Anche le nuov leve si sono ben destreggiate nel gruppo come Maddalena, fresca di acquisto di nuove “ballerine” nero-rosa. Tutto n’altro pedalare dèsso !!!

     

     

    2018-06-17 BDC – GIRO DI DOMENICA

    Sicuramente ci sarà stato anche il giro degli stradisti; era previsto in programma il Monte Corno da Calvene. Purtroppo non ho rintracciato di loro nessuna foto.
    VOTO 4 per le testimonianze.

     

     

     

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *